IO NON
MI ARRENDO
riga slider
Slider

Io non mi arrendo

“Io non mi arrendo” è una miniserie dedicata alla figura di Roberto Mancini, il funzionario di polizia che per primo investigò sui veleni della terra dei fuochi, scomparso per un tumore nel 2014.

Marco Giordano, grazie al suo fiuto investigativo è tra i primi ad intuire il distruttivo business dello smaltimento illegale di rifiuti che sta per abbattersi sulla Campania e ingaggia con i responsabili una sfida che finirà per impegnarlo per quasi due decenni.

Indagini, intercettazioni, appostamenti, tutto confluisce in un rapporto di 250 pagine e in allegati racchiusi in ben settanta faldoni, frettolosamente archiviati e sepolti nei sottoscala del tribunale di Napoli. 

Dopo anni  però un giovane magistrato riapre la sua vecchia inchiesta.

Ma i faldoni del suo rapporto sono quasi tutti spariti.  Marco non è un uomo che sa arrendersi. Ricostruire l’inchiesta significa ricostruire il suo vecchio gruppo operativo. Lo fa. E’ il suo ultimo atto, pochi giorni prima che la morte se lo venga a prendere, per un tumore insorto proprio a causa del contatto prolungato con quei rifiuti tossici che hanno accompagnato Marco per anni.

Episodi: 2
Anno:
2015
Regia: Enzo Monteleone
Con: Giuseppe Fiorello, Massimo Popolizio
Produzione: coproduzione RAI Fiction e Picomedia  

TORNA ALLE PAGINE